Open Banking e Assicuratori: come aumentare la soddisfazione dei clienti!

Pubblicato : 11 Marzo 2022

Open Banking e Assicuratori: Aumentate la soddisfazione dei clienti!

Nel settore assicurativo, i tesorieri e i CFO devono affrontare sfide significative per ottimizzare il flusso di cassa, gestire le morosità e rispondere (in modo efficiente) ai pagamenti dei sinistri (che saranno ancora rilevanti nel 2022). La trasformazione digitale è al centro della questione. L’ambiente normativo e i cambiamenti nel comportamento dei consumatori hanno avuto un impatto anche sull’attività degli assicuratori. Questi hanno bisogno di rendersi più flessibili, di rivedere la propria gestione delle relazioni con i clienti e di adattare le proprie offerte alle contingenze.

Ecco perché, a gennaio 2021, la Klein Blue Partners ha potuto referenziare più di 224 attori InsurTech sul mercato francese, il 9% dei quali offre ai propri clienti prodotti e servizi assicurativi (on-demand, collaborativi o di acquisto collettivo).

L’innovazione nel mondo dei pagamenti è un argomento da seguire con attenzione, specialmente nel settore assicurativo, in grado di dare risposte concrete alle preoccupazioni finanziarie dei professionisti. Inoltre, è un settore in costante trasformazione. Ogni giorno, infatti, ci si confronta con nuove direttive. 

Che si tratti di iniziative europee, come la Direttiva sui Servizi di Pagamento 2 (PSD2), o dei pagamenti istantanei (Instant Payment), la quotidianità dei tesorieri e degli intermediari assicurativi, così come la soddisfazione dei clienti, può essere radicalmente migliorata e arricchita da queste continue innovazioni.

Iniziative europee per facilitare le gestioni quotidiane dei tesorieri

Il bonifico è un metodo di pagamento irrevocabile (perché disposto dall’ordinante) ed è il più utilizzato in Francia. Grazie a esso, i tesorieri di assicuratori e broker hanno beneficiato di una migliore visibilità dei propri attivi, di incassi ottimizzati e di una gestione del rischio più efficiente. Sono stati anche in grado di ridurre i casi di mancato pagamento e i relativi costi di gestione. Tuttavia, il pagamento tramite bonifico bancario costituiva sino ad ora una tappa complicata nel percorso del cliente. Infatti, per effettuare un trasferimento, il consumatore doveva avere accesso all’IBAN del destinatario, indicarlo come beneficiario e aspettare l’approvazione dalla sua banca prima di poter eseguire il pagamento.

Con la PSD2, si è introdotto un nuovo sistema di pagamento che rivoluziona la gestione dei bonifici: il Payment Initiation Service (PIS). Questa innovazione offre una migliore esperienza al cliente, (senza soluzione di continuità), permettendo pagamenti da conto a conto. Un reindirizzammo al proprio spazio bancario e un’autenticazione forte sono i soli requisiti necessari per disporre un trasferimento verso il beneficiario corretto. Grazie a questo elevato livello di sicurezza, che segue gli standard dettati dalla PSD2, rischi di frode sono quasi inesistenti.

Questo nuovo servizio può anche essere associato a un’offerta diInstant Payment che consente pagamenti istantanei alle imprese. Grazie a tale combinazione di servizi, gli assicuratori potranno beneficiare di una disponibilità di fondi quasi immediata (in meno di 10 secondi, 24 ore su 24 senza interruzione). Il flusso di cassa può essere quindi monitorato in tempo reale.

Migliorare la soddisfazione dei clienti nelle loro scelte assicurative attraverso pagamenti innovativi

Reale opportunità per assicuratori e broker, l’Instant Payment permette di offrire ai clienti un servizio con un elevato valore aggiunto. Oggi i consumatori, infatti, chiedono semplicità, accessibilità e trasparenza in tutti gli aspetti della loro vita.

In molti casi, i clienti che affrontano un sinistro non possono permettersi i costi delle riparazioni, delle spese mediche o dell’assistenza. Per rimediare a questo, sarebbe interessante sviluppare offerte di Instant Payment che permettano la fornitura istantanea di fondi essenziali. Questo consentirebbe loro di far fronte all’urgenza impellente di certe situazioni.

Nel caso dell’assicurazione auto, per esempio, un cliente che ha bisogno di un servizio di soccorso stradale in un giorno festivo potrebbe ricevere immediatamente i fondi per rispondere al suo bisogno. L’attesa di 2 o 3 giorni per il risarcimento verrebbe annullata: la soddisfazione del cliente verso il suo assicuratore non potrebbe che aumentare.

Tuttavia, un servizio di risarcimento tramite Instant Payment potrebbe essere pienamente efficace solo se abbinato a strumenti di controllo anti frode sicuri e veloci, un servizio clienti sempre pronto a rispondere alle richieste e un processo di gestione efficiente.

Il prezzo non è più la sola argomentazione nella scelta del consumatore. Istantaneità, sicurezza, trasparenza dei costi e un customer journey senza attrito sono tutte risorse su cui i marchi devono ora puntare. I clienti si aspettano strategie personalizzate e sono disposti a pagare solo ciò di cui hanno bisogno. Gli assicuratori devono quindi scegliere i servizi di pagamento adeguati alle sfide di oggi, agire concretamente per rendere coerente l’intero percorso del cliente e rendere più efficiente la gestione finanziaria!

Accelerare la trasformazione digitale nel settore assicurativo con l'Associazione Italiana Insurtech (IIA)

Accelerare la trasformazione digitale nel settore assicurativo…

La trasformazione digitale del settore assicurativo è iniziata

La trasformazione digitale del settore assicurativo è…

This post is also available in: English Français Español

Tags :

assicurazione instant payment open banking pagamenti istantanei settore assicurativo soddisfazione del cliente