Parte II – Un’agile risposta per una digitalizzazione di successo

Pubblicato : 25 Maggio 2020

Un’agile risposta per una digitalizzazione di successo

Trasformazione Digitale – più che una semplice sfida, è un cambiamento di prospettiva per le aziende!

Al di là delle aspettative dei nuovi clienti e dei canali di distribuzione, la digitalizzazione di nuovi concetti come la Business Intelligence, i big data, le app telefoniche che stanno distruggendo l’organizzazione delle aziende e le imprese dei dipendenti. La tecnologia aumenta la potenza e la conoscenza per i propri clienti ed è necessario fornire ai dipendenti gli strumenti per gestirli.

Ottimizzazione dei processi interni 

Un recente sondaggio condotto in Germania ha dimostrato che per il 76% delle aziende del settore energetico, la digitalizzazione era una leva per ottimizzare i processi interni. Nuovi strumenti possono raccogliere e analizzare i dati, digitalizzare documenti o automatizzare un flusso. I vantaggi sono numerosi: costi inferiori, flussi di lavoro più rapidi, processi più semplici. Grazie all’interconnettività, è anche possibile duplicare i poteri. CRM, fatturazione, email…. La digitalizzazione è sinonimo di ottimizzazione.

Ottenere una visione globale della trasformazione digitale 

Sebbene le aziende siano soddisfatte dai vantaggi che la digitalizzazione può apportare, queste, non sono ancora abbastanza mature per iniziare la trasformazione e attuare una strategia.  

Quali esigenze dovrebbero rispondere a questa trasformazione?

Questa è la domanda principale da porre per mantenere la giusta direzione.

La risposta a questa domanda dovrebbe essere chiara e il percorso verso questo obiettivo dovrebbe essere definito da una strategia dettagliata. La gestione del progetto, il processo decisionale, la ri-organizzazione o la flessibilità sono fondamentali per adattare questo nuovo ambiente, specialmente quando si trovano di fronte a tutte queste start-up estremamente agili, disposte a correre dei rischi.

Ecco perché, avere una visione globale di questa trasformazione è necessaria: questo può essere fatto passo dopo passo, ma tutte le conseguenze devono essere prese in considerazione per supportare ogni dipartimento nel processo di trasformazione.

Gestione del progetto agile: uno stato d’animo da acquisire

L’Agilità è diventata molto di moda nelle aziende,  si tratta di un vero stato d’animo. Esistono molti metodi, ma tutti con lo stesso obiettivo: produttività e coinvolgimento. I metodi agili mirano a gestire i progetti passo dopo passo, semplificare i processi e concentrarsi sul fattore più importante: il cliente.

L’idea principale è di provare un progetto specifico e implementarlo in breve termine, in una trasformazione più globale. Ciò consentirà ai dipendenti di migliorare grazie alla visione incentrata sul cliente (e non solo sui KPI), ma offrire anche una risposta immediata alla necessità di adattarsi a un nuovo ambiente. Spotify è un buon esempio di organizzazione agile: gestione concentrata, piccoli gruppi ed un alto livello di autonomia sono i fattori chiave di performance, innovazione e successo generale di questa startup.

I punti di ingresso per la trasformazione digitale sono numerosi: innovazione, acquisizione di una startup… La trasformazione digitale influisce sul design dell’offerta, sul canale di vendita e sui processi dell’azienda. È sicuramente una nuova visione con molti vantaggi: costi minori, forte relazione con il cliente, processi più semplici e veloci.

La chiave del successo deve essere supportata dalle giuste abilità e strumenti per ottenere questa trasformazione e ottenere benefici a lungo termine. Comincia prima che la concorrenza ti sorprenda!

This post is also available in: English Français Deutsch