SEPA 101: Flusso e cronologia degli addebiti diretti SEPA

Pubblicato : 12 Settembre 2019

Addebito diretto SEPA

La cronologia degli addebiti diretti SEPA segue una rigorosa sequenza degli ordini. In diverse fasi del processo possono verificarsi delle transazioni R.

Il flusso degli addebiti diretti SEPA é composto da 3 stadi principali: 

1. Acquisizione e gestione del mandato
Un mandato di addebito diretto SEPA ha una propria “vita”. Una volta che il mandato è stato firmato con successo dal Debitore, possono verificarsi diversi “eventi” (modifica dell’IBAN, modifica dell’indirizzo fisico, consultazione da parte di terzi, gestione delle prove, revoca …). È necessario implementare un database dinamico e una chiara gestione del flusso. 

2. Gestione degli ordini
Prima di riscuotere il pagamento dal conto bancario del debitore, devono essere completati diversi passaggi:

– Previa notifica del debitore: esiste un periodo di notifica di 14 giorni (che può essere abbreviato in base all’accordo stipulato con il debitore). Questa pre-notifica deve includere le seguenti informazioni: la data di scadenza del pagamento, l’importo della commissione, codice identificativo univoco del mandato e l’identificatore del creditore. Non vi è alcun obbligo in merito al metodo di comunicazione, il che significa, che ciò può essere fatto attraverso l’accettazione delle Condizioni Generali, può essere scritto esclusivamente su una fattura o può essere visualizzato nell’account del cliente online.
– Richiesta di pagamento SEPA alla banca: questa operazione deve essere effettuata tramite uno specifico file .xml, conforme al formato ISO 2022 e seguendo la corretta sequenza dell’addebito diretto SEPA (vedere la Cronologia dell’Addebito Diretto SEPA).

3. Esecuzione delle transazioni
Questa è la parte efficace dell’addebito, che consiste nell’ordine di rimessa, pagamento sul conto di segregazione, ma anche gestione delle transazioni di rifiuto e restituzione (addebiti non andati a buon fine).

Cronologia dell’Addebito Diretto SEPA

La cronologia degli addebiti diretti SEPA segue una rigorosa sequenza degli ordini. In diverse fasi del processo possono verificarsi delle transazioni R.

5 giorni prima dell’addebito (D-5): numero minimo di giorni in cui un creditore può presentare uno degli ordini di addebito o il suo primo ordine di addebito diretto.

2 giorni prima dell’addebito (D-2): numero minimo di giorni in cui un creditore può inoltrare un ordine di addebito diretto ricorrente.Per ulteriori informazioni, scarica la Guida sull’addebito diretto SEPA.

SEPA 101: Che cos’è l’addebito diretto SEPA?

This post is also available in: English Français Español

Tags :

addebito diretto addebito diretto SEPA cronologia addebiti diretti SEPA schema SEPA sepa